Skip to main content
Conferma la tua posizione
location select
language select
Forme astratte e nuvole

INDAGINE 2024 SUGLI INVESTITORI ISTITUZIONALI

EQuilibrium

Scarica

Portafogli, come navigare nell’incertezza

Esploriamo i diversi approcci e le strategie degli investitori istituzionali per fronteggiare l’incertezza.

Gli investitori istituzionali rispondono all'elevata incertezza macroeconomica e geopolitica in vari modi. Sebbene alcuni scelgano di non deviare dalla strategia di partenza, altri stanno riformulando in modo significativo il loro approccio alla gestione del rischio e all'asset allocation e al processo decisionale di investimento.

Nel corso della quarta edizione della nostra indagine annuale, Equilibrium, che ha coinvolto 800 investitori istituzionali, abbiamo cercato di rilevare come gli investitori si muovono in queste acque inesplorate e quale approccio adottano per costruire portafogli più resilienti.

69
Il Barometro dell'incertezza di Nuveen rileva un elevato livello di incertezza
69
Il Barometro dell'incertezza di Nuveen rileva un elevato livello di incertezza

Un'incertezza superiore alla norma pesa sugli investitori

L'incertezza è una variabile normale e attesa da gestire, ma il panorama odierno drasticamente mutato è un territorio inesplorato per molti investitori istituzionali. 

Per misurare l'incertezza, abbiamo creato il Barometro dell'incertezza degli investitori istituzionali di Nuveen. Abbiamo posto agli investitori domande sul loro livello di incertezza in merito a quattro fattori chiave del mercato: geopolitica, mercati dei capitali, crescita economica e politica monetaria e fiscale. Abbiamo assegnato un punteggio alle risposte da zero (incertezza significativamente inferiore alla norma) a 100 (incertezza significativamente superiore alla norma), dove 50 indica un livello di incertezza normale e atteso. Il valore del barometro è una media ponderata dei punteggi. 

La lettura attuale è di 69, significativamente superiore al normale valore di incertezza di 50 sulla scala del barometro.

 

Misurazione dell'incertezza con il Barometro dell'incertezza degli investitori istituzionali di Nuveen
Grafico: Misurazione dell'incertezza con il Barometro dell'incertezza degli investitori istituzionali di Nuveen
Precedente
Successivo
40%
Il 40% prevede di ridurre l'esposizione azionaria nel 2024 e solo il 28% di aumentarla.
40%
Il 40% prevede di ridurre l'esposizione azionaria nel 2024 e solo il 28% di aumentarla.

Puntare sulla duration e alleggerire l'esposizione in azioni

La metà degli investitori prevede di aumentare la duration del portafoglio nel 2024. Per gli investitori passivi, l'aumento dei tassi di interesse e i conseguenti miglioramenti dello stato di finanziamento rappresentano un'opportunità per ridurre il rischio dei portafogli aggiungendo duration.

Più della metà (55%) degli investitori ritiene improbabile che i rendimenti azionari pubblici si trovino su una traiettoria di crescita nel corso del prossimo anno. Molti investitori prevedono di diminuire la propria esposizione azionaria quest'anno, invertendo la tendenza rispetto a quanto riportato dagli investitori per il 2023. 

 

Entro il prossimo anno raggiungeremo il livello più basso di rischio azionario [nel nostro portafoglio] degli ultimi 20 anni. Questa scelta ha senso perché è possibile ottenere cedole all-in più elevate nell'ambito delle obbligazioni, con una volatilità molto più contenuta. 

- Pensioni pubbliche statunitensi, responsabile degli investimenti

 

Cambiamenti direzionali del portafoglio nei prossimi 12 mesi

Nei prossimi 12 mesi, indicare i cambiamenti direzionali che si intendono apportare al proprio portafoglio (o ai propri portafogli) nelle seguenti aree (800 partecipanti)

Grafico: Cambiamenti direzionali del portafoglio nei prossimi 12 mesi
Precedente
Successivo
7 su 10
7 investitori su 10 stanno andando oltre i requisiti normativi per la transizione energetica.
7 su 10
7 investitori su 10 stanno andando oltre i requisiti normativi per la transizione energetica.

Gli investitori adottano approcci diversi alla transizione energetica

La maggior parte degli investitori si concentra in qualche modo sulla transizione energetica. Solo il 7% non intende affrontare il problema e un altro 6% sta adottando un approccio contrario, ampliando la propria esposizione agli investimenti in combustibili fossili. Il segmento più ampio di investitori (37%) sta strutturando i propri portafogli in modo da riflettere l'attuale mix energetico dell'economia e tenere il passo con i suoi cambiamenti. 

Per l'88% che sta sostenendo la transizione energetica, è chiaro che si trovano in fasi diverse o stanno adottando approcci diversi al cambiamento dell'offerta e della domanda di risorse naturali, alla domanda dei consumatori e al flusso di capitali verso alternative energetiche a più basso contenuto di carbonio.

 

Il vento contrario è sicuramente la mancanza di coerenza politica. Abbiamo la tecnologia, abbiamo i finanziamenti, abbiamo solo bisogno di una volontà politica coerente per farlo. E poi, un altro aspetto a favore è che è conveniente al momento. Non è mai stato così chiaro. 

- Regno Unito, assicurazione, membro senior del team di investimento

 

Quale è il vostro approccio attuale alla transizione energetica?

Nel considerare la transizione energetica, indicare quale delle seguenti affermazioni descrive meglio l'approccio attuale della propria organizzazione (800 partecipanti)

Grafico: Quale è il vostro approccio attuale alla transizione energetica?
Precedente
Successivo
Informazioni sull'analisi
Nei mesi di ottobre e novembre 2023, Nuveen e CoreData hanno intervistato 800 investitori istituzionali basati in Nord America (NORAM), Europa, Medio Oriente e Africa (EMEA), e Asia-Pacifico (APAC). Gli intervistati sono responsabili delle decisioni di investimenti all'interno di fondi pensionistici aziendali e governativi, compagnie assicurative, fondazioni, fondi previdenziali, fondi sovrani e banche centrali. Gli intervistati operano in organizzazioni con un patrimonio superiore a 10 miliardi di dollari (53%) e inferiore a 10 miliardi di dollari (47%), ed un livello minimo di patrimonio di 500 milioni di dollari. Il sondaggio ha un margine di errore di ± 3,5% e un livello di affidabilità del 95%.
Contattaci
Le opinioni e i pareri espressi sono a scopo informativo ed educativo solo a partire dalla data di produzione/scrittura e possono variare in qualsiasi momento senza preavviso in base a numerosi fattori, quali condizioni di mercato o di altro tipo, sviluppi legali e normativi, rischi e incertezze aggiuntivi e potrebbero non realizzarsi. Questo materiale può contenere informazioni "previsionali" che non sono di natura puramente storica. Tali informazioni possono includere, tra le altre cose, proiezioni, previsioni, stime dei rendimenti di mercato e la composizione del portafoglio proposta o prevista. Eventuali modifiche alle ipotesi che potrebbero essere state fatte nella preparazione di questo materiale potrebbero avere un impatto materiale sulle informazioni qui presentate a titolo di esempio.

Le performance passate non sono garanzia di risultati futuri. L'investimento comporta dei rischi; la perdita, in linea di principio, è possibile.

Tutte le informazioni sono state ottenute da fonti ritenute affidabili, ma la loro accuratezza non è garantita. Non sussistono dichiarazioni o garanzie circa l'attuale accuratezza, affidabilità, completezza o responsabilità per decisioni basate su tali informazioni e non si deve fare affidamento su di esse.

Rischi e altre considerazioni importanti

Il presente materiale è presentato esclusivamente a scopo informativo e può variare in risposta alle mutevoli condizioni economiche e di mercato. Questo materiale non intende costituire una raccomandazione o una consulenza in materia di investimenti, non costituisce una sollecitazione all'acquisto o alla vendita di titoli e non viene fornito a titolo fiduciario. Le informazioni fornite non tengono conto degli obiettivi o delle circostanze specifiche di un investitore particolare, né suggeriscono una specifica linea d'azione. I professionisti finanziari devono stimare autonomamente i rischi associati ai prodotti o ai servizi e valutare in modo indipendente i propri clienti. Alcuni prodotti e servizi potrebbero non essere disponibili per tutte le entità o persone. La performance passata non è indicativa
di quella futura.

Le previsioni economiche e di mercato sono soggette a incertezze e possono variare in base alle diverse condizioni di mercato, agli sviluppi politici ed economici. Come asset class, gli asset reali sono meno sviluppati, non liquidi e meno trasparenti rispetto alle classi di attivi tradizionali. Gli investimenti saranno soggetti ai rischi generalmente associati agli asset immobiliari e agli investimenti esteri, tra cui variazioni delle condizioni economiche, valori valutari, rischi ambientali, costo e capacità di contrarre un'assicurazione e rischi correlati alla locazione di beni immobili.

Le presenti informazioni non costituiscono ricerca in materia di investimenti secondo la definizione della MiFID.

L'investimento responsabile comprende fattori ambientali, sociali e di governance (ESG) che possono influenzare l'esposizione a emittenti, settori e industrie, limitando il tipo e il numero di opportunità di investimento disponibili, con la conseguente esclusione di investimenti con buone performance.
 
Back to Top Icon